Dalla Montagna, Libro VIII

Capitolo 15

 

"I piani del Diavolo"

"Mia Amata Bambina, sono il tuo Maestro Gesù. Si, Yeshua, Signore dellaTerra. Piccola Mia, come ti guardi intorno e vedi il mondo cadere, sappi che ti amo! Nostro Padre ti ama! Gli angeli del Paradiso ti amano! Guarda nella giusta prospettiva e non essere sopraffatta dai problemi del mondo, perchè in un certo senso stai solamente vedendo negli Stati Uniti d’America i problemi di Giacobbe. Bambina Mia, la luce pura e sacra di Dio brilla su di te, davanti a te, dietro a te, intorno a te, sopra e sotto te. Bambina Mia, la luce di Dio è su di te e la sua tenera misericordia resta su di te. Piccola Mia, sono sul punto di portarti attraverso una porta oscura, e solamente tu sei permessa di entrare. Nostro Padre ti ha messo alla prova. Nostro Padre ti ha pulita e purificata, come il tuo cuore ha desiderato. Piccola Mia, ora ti mostrero’ di cosa si tratta. Ti mostrerò di che calamità si tratta. Siccome stai davanti a Me e a nostro Padre pulita, sei giudicata meritevole.

Piccola Mia, ti ho riportata nel Mio giardino e da questo punto di osservazione t'insegnerò. Ti nutriro’di cose profonde e nascoste, perchè sei stata trovata degna da nostro Padre. Bambina Mia, guarda la porta oscura davanti a te."

"Si, Signore Mio, quella che conduce nella piccola collina."

"Bambina Mia, scrivi come vedi e come ti do, cosicchè le Mie persone possano essere più saggie, perchè in tutto il mondo i malvagi sono ascesi a un grande potere. Stanno conquistando il mondo con menzogne e illusioni. Benchè sia nero essi dicono bianco, e bianco nero. Tutta la verità e tutto quello che è buono stanno per essere gradualmente sostituiti da tutto quello che è marcio, pieno di oscurità e illusione. Menzogne e più menzogne! Non esiste più la verità, ma grande oscurità, furbizia e malvagità. Bambina Mia, l’ordine del giorno dell’anticristo rotola in avanti da Washington DC come un potente rullo compressore. Quelli al congresso non hanno nessuna possibilità di sopravvivenza con questo sistema, a eccezione di appartenere a Me. Piccola Mia, avanza di qualche passo e passa attraverso l’oscura porta. La chiave con i sette livelli, e per giunta i livelli spirituali, ti permetteranno di passare inosservata. Hai capito? Bambina Mia, è la porta di grande malvagità, e a eccezione di essere stata completamente purificata, come nostro Padre ti ha avvertita, non saresti stata permessa di entrare. Guardati intorno, Bambina Mia, e vedrai un muro spesso di vetro. Il muro è sacro e ti permetterà di andare dentro inosservata."

"Sì, Signore Mio." Abbassandomi stringo e bacio i piedi di nostro Signore Gesù, con gli occhi pieni di lacrime. Una lacrima cade sul suo piede sinistro e un bagliore di luce mi circonda. Mi trovo in un attimo in un bel prato pieno di fiori di tutti i tipi, e gioco con nostro Signore Gesù. Non ho più preoccupazioni, perchè ogni movimento è pervaso da una gioia completa. Percependo il tocco della mano di nostro Signore sulla testa, so che è ora di muoversi. Mi alzo e guardando i suoi occhi raggianti, so che devo procedere con il lavoro a portata di mano. Mi giro verso la porta oscura, che si trova solamente a circa dieci, quindici passi, ma mentre mi avvicino sento un ribrezzo per quello che si trova dietro la porta.

Incomincio a parlare in lingue nello Spirito: ‘Entro con lo Spirito di Dio e per il sangue dell'Agnello." Raccolgo la chiave che si trova sulla sabbia vicino alla porta. Mentre la tengo tutto il mio essere è pervarso da un grande potere e grido in lingue: ‘la Vittoria è in Gesù. La Vittoria è in Gesù. Agnello Meraviglioso di Dio, che toglie i peccati del mondo. La Vittoria è in Gesù.’

Proprio nel momento in cui inserisco la chiave nella serratura volo attraverso il portale e mi trovo in un luogo molto oscuro. Mi occorre un po’ di tempo per abituarmi a tale oscurità, ma poi la luce di Dio mi bagna e sono in grado di vedere. Intensamente consapevole del muro di protezione intorno a me, mi rendo conto di trovarmi in una stanza molto oscura, a eccezione del debole fuoco nel caminetto. Sono anche intensamente consapevole di un grande odore di stantio, come quello in una caverna o in una casa vecchia in rovina. Tuttavia non vedo completamente chiaramente, ma percepisco la presenza di qualcuno che dorme vicino al fuoco. Questa presenza mi fa gelare il sangue e sento che mi sto avvicinando ad un gigante molto diabolico, perchè la sedia è grandissima, e potrebbe accomodare otto o dieci persone. Pero’ tutto è tranquillo, a eccezione del crepitio del fuoco e dei movimenti provenienti dalla sedia. Mi fermo un attimo per guardare intorno e rimanendo immobile dietro la sedia vedo che i muri sono zeppi di libri. Aguzzando la vista per vedere, spero di distinguere questi libri, perchè sembrano molto antichi. Sono tutti legati in pelle con copertine ornate, ma non riesco a vedere le lettere perchè sono troppo lontana. Vicino al fuoco e sotto il muro dei libri c’è una panca grandissima con un teschio. "Oh, Dio Mio! Non è solamente un teschio, perchè è sollevato." Ma sulla panca grandissima ci sono tutte le ossa di un corpo umano, accuratamente messe nello stesso modo in cui sono ricostruite nel corpo umano.

Sento un colpo di tosse venire dalla sedia e sento che l'occupante si può svegliare. Sto ferma, cercando di non respirare, ma ricordo le parole di nostro Signore Gesù che non saro’ vista. Sento di sfuggita l'odore di rose e lo Spirito di Dio mi sta confermando che quello che scrivo è vero. Faccio qualche passo in avanti verso il lato sinistro della sedia, da dove posso meglio dare un’occhiata all'occupante della sedia.

"Oh, Mio Dio!" Ansimo, sperando di non fare rumore. Do un’occhiata alla creatura, con la mano nodosa e squamosa e artigli profondi e nodosi, afferra il braccio della sedia. Che artigli grandi, lunghi almeno 15 centimetri! Ho ribrezzo guardandogli il braccio, il corpo e la testa coperti di squame profonde butterate. Oh, che ribrezzo! Ora la creatura è sveglia e gli occhi sono rossi come fuoco! Il viso della bestia si trasforma da drago in persona. Il primo viso è quello di Bill Clinton, poi, e non mi sorprende per niente, George Herbert Walker Bush. A breve periodo di transizione il viso cambia ancora. Ora vedo la Regina Elisabetta d’Inghilterra, George W. Bush, Hillary Clinton, Ross Perot. Ross Perot? Poi, molti visi passano talmente velocemente che riesco a malapena a concentrarmi, ma cerchero’ di scriverli rapidamente…. John Ashcroft, Ted Kennedy, Walter Kronkite, Dan Rather, Connie Chung, Adolph Hither, David Rockefeller, Dick Cheney, Donald Rumsfeld. Ora i visi si muovono talmente velocemente che non riesco più a riconoscerli. Sento dei suoni come il ticchettio di una macchina da scrivere, e finalmente la processione dei visi finisce. Guardando l'espressione del Diavolo, so con certezza che è Lucifero, pero’ ancora inconscio della mia presenza. Come lo guardo più da vicino con insistenza, vedo che sta leggendo un libro, veramente lo sta scrivendo. E, sembra che abbia già scritto almeno 2/3, ma sento lo Spirito di Dio dire: "80%."

"Signore Mio, vorrei veramente sapere quello che ha scritto, ma come posso saperlo se tiene il libro?"

"Bambina Mia, troverai una piccola chiave nella tua mano destra, un passe-partout. Mettila nella bocca del teschio e attirerai delle porzioni del suo libro."

"Sì, Signore Mio, ma devo lasciare la chiave nel teschio?"

"Bambina Mia, il teschio è il ripostiglio della chiave. Una volta messa la chiave nel teschio, sarai in grado di ritirare i documenti che voglio che tu abbia. Dietro di te, vicino al muro dei libri c’è un piccolo tavolo ed una scrivania. Prendi i documenti e scrivi quello che leggi."

"Sì, Signore Mio." Faccio qualche passo in avanti e metto la chiave nel teschio, e mentre ritiro la mano vedo che al posto della chiave c’è una pila di carte.

Sto sempre all’erta dell’annusare del Diavolo. "Rose," ringhia! "Schifose rose !" Poi dice un nome, Parheleon, benchè non possa essere sicura dell'ortografia esatta. Improvvisamente appare un’entità orribile, piena di scaglie. Mentre passa in fretta, percepisco un odore completamente ripugnante.

"C’è un odore ripugnante qui," urla il Diavolo, "cerca dappertutto e mettilo sul tavolo, perchè lo gettero’ nella buca infuocata!"

Il cuore mi batte forte e sento nostro Signore Gesù dire: "Non avere paura, perchè non puoi essere vista e sentita."

"Ma, Signore Mio, odora le rose!"

"Non t’inquietare, perchè non è che fuggevole e se ne andrà con qualcosa d’altro."

Ho un nodo alla gola e mi sento sospinta a un lato della stanza. Spostando la sedia dal piccolo tavolo, tremo all’idea di restare qui più del necessario. Mi siedo senza far rumore e guardo il serpente diabolico mentre si sta alzando dalla sedia. Oh, sta urlando e se non fossi sotto protezione, sicuramente i miei timpani scoppierebbero! Sta maledicendo! Sta sbraitando, farneticando e andando su e giù! "Datemi il libro," urla! "Datemi il libro!" E, apparentemente saltati fuori da chissà dove, appaiono otto o dieci focosi piccoli demoni e frugano dappertutto cercando ‘il libro. ’ Uno si precipita con il libro in mano dal Diavolo e inchinandosi glielo consegna. Brontolando, il Diavolo dice, "Sparisci! Sparisci!" Si risiede con ‘il libro’ in mano e sulla copertina vedo chiaramente scritto: ‘Il Decesso di Tutti i Cristiani!’ Mentre l’aiutante del Diavolo mi passa vicino per continuare la ricerca dell'origine dell'odore di rose, sento ancora l’odore putrido.

"Oh, devo affrettarmi, perchè il diavolo è cosí grande, e a eccezione della grazia di Dio saro’ in guai!" Giro la prima pagina di fronte a me e un’immagine dell'interno di una prigione, piena di sbarre e corridoi attira la mia attenzione. All’improvviso mi trovo in un corridoio molto lungo, e istintivamente capisco che la prigione si trova un'area sotterranea. Camminando nel corridoio, incomincio a rendermi conto che non sto vedendo esseri umani, ma strane mutazioni genetiche. La testa di un leone sul corpo di un cane, una scimmia più umana di una scimmia, a eccezione del viso dal colore rosa e pochi peli. Galline con occhi rossi che sibilano come serpenti. "Oh, Mio Dio! Incomincio a sentirmi male!" Questi sono grandi esperimenti genetici! Ho la morte nel cuore mentre guardo le aberrazioni strane, che riempono le celle della prigione! Guardandomi intorno, posso chiaramente vedere che esseri umani sono stati accoppiati con animali e animali con serpenti!

Improvvisamente una porta si chiude e mi viene un collasso! Ma, guardando più attentamente, mi rendo conto che sto guardando la porta esterna della prigione, sulla quale c’è scritto: ‘Distruzione Genetica dell’Umanità."

Oh, ho la morte nel cuore! Ho un nodo alla gola e sento che vomitero’ sulle pagine! Ma, devo essere coraggiosa, perchè non ho visto che una pagina e ci sono molte altre! Di ritorno alla scrivania, mi rendo conto che il servo del diavolo mi sta cercando dappertutto. Ha un bidone e una scopa e cerca in ogni angolo, ma non ho paura. Disgustata e nauseata, ma non paurosa! Giro la seconda pagina e vedo una donna incinta stesa su un tavolo che urla dal dolore. Stanno facendo partorire con i forcipi un neonato e posso vedere che la donna è sotto l’azione di eccessivi sedativi. I medici sembrano esseri umani, ma lo Spirito di Dio rivela che non hanno spiriti umani, ma quelli dei rettili. Il neonato sembra umano, ma non è, perchè ha gli occhi di un serpente e una piccola coda. Il dottore diabolico dice: "Puo’ andare. Tutte le apparenze sono normali e senza la coda e con il cambiamento degli occhi, chi lo saprà?"

"Chi lo saprà? Dio lo saprà! I suoi servi lo sapranno!" Oh, vado su tutte le furie e vorrei distruggere queste creature diaboliche, ma Dio dice: ‘La Vendetta è Mia!’ Vedo che la madre stesa sul tavolo sta sanguinando abbondantemente. Il bimbo viene portato via. Una infermiera diabolica le fa un flebo, le copre il viso, lasciandola morire! "No, no! Non potete lasciarla morire!" Ma, mi rendo conto che nessuno mi sente e non posso fare niente, a eccezione di quello che nostro Signore Gesù mi permette di fare. La porta della stanza si chiude e leggo: ‘Annientamento con sostituzione.’ E, improvvisamente vedo chiaramente i piani dei diabolici di sostituire gli esseri umani con rettili umani nelle posizioni molto importanti, come gli ospedali, e saranno sistematicamente usati per uccidere e distruggere l’umanità. Le donne sono chiaramente usate come incubatrici e quando il lavoro è fatto, lasciate morire! Rendendomi conto di tutto questo, mi sento cosí scoraggiata e turbata, intontita e mi sento svenire! Ma, so che devo essere forte, perchè ci sono altre carte e devo fare sapere i piani del Diavolo alle persone di Dio. Per questa ragione dobbiamo pregare, pregare, pregare!

Seduta tranquillamente al piccolo tavolo, mi rendo ancora conto del diavoletto che sta ora prendendo i libri dagli scaffali e frettolosamente fruga ogni libro! Gli scaffali sono rivestiti di specchi, e mentre prende i libri il diavoletto si ferma ogni tanto per ammirare la sua riflessione abominevole! Vedo una tromba d'aria alla terza pagina e lo Spirito di Dio dice: "Entra nella tromba d'aria." Oh, è una nera tromba d'aria! Ubbidisco a Dio, entro e vedo George H W Bush al mio lato sinistro. Oh, è un uomo completamente diabolico e solamente a vederlo mi viene voglia di scappare e vomitare, perchè non è per niente un essere umano, ma un impostore. Un rettile! Completamente disgustante! Su un muro dietro di lui ci sono tutti i continenti del mondo, una mappa del mondo. Ha messo qua e là dei paletti su alcuni posti. La mappa degli Stati Uniti d’America è chiaramente divisa in dieci sezioni e vedo una nera tromba d'aria scendere nel Texas. Oh, è un vento nero e puzzolente e sulla tromba d'aria c’è scritto: ‘Morte per dissociazione.’ Mi domando: " Morte per dissociazione? Che significa?" Lo Spirito di Dio ripete ancora: "Entra nella tromba d'aria nera!" Improvvisamente mi muovo nello spirito verso la mappa e vengo aspirata più profondamente nella nera tromba d'aria. Oh, com’è buio qui dentro! Cerco di orientarmi, ma mi rendo conto di essere improvvisamente su una pianura ventosa. Proprio davanti a me vedo due cowboy, seduti di fronte a un piccolo focolare sul quale c’è una piccola pentola in ferro. Sento l'odore che stanno cucinendo qualcosa e li vedo scaldarsi le mani sui carboni. Sento vagamente che uno dice all’altro: "Le loro mucche sono pazze! I cervi sono pazzi! Questa mattina ho sparato a due cani!"

"Cosa? Animali pazzi? Cani pazzi?" Alzo gli occhi e improvvisamente vedo cadere rapidamente una nuvola grigia. Una nuvola grigia spessissima che incomincia a coprire come una rete ogni cosa. Tutti gli alberi! Tutte le piante! Tutta la terra! Tutte le persone! E, guardando la nuvola, vedo delle parole che stanno diventando visibili … ‘Nuvola della Morte’. Indietreggio e mi stringo forte al petto, pervarsa da un dolore profondo, perchè so che proprio questa nuvola è caduta su questi due uomini! Oh, ho la morte nel cuore, perchè tutta la vita è in pericolo! Alzo le braccia al cielo per la disperazione, perchè sto vedendo mucchi enormi di animali morti, e bulldozer scavare delle fosse! Non dimenticherò mai questa puzza! Guardando i mucchi di carcasse morte, mi viene in mente la malattia della mucca pazza in Inghilterra e non posso trattenermi dal piangere. La terza porta si chiude e su di essa vedo scritto: ‘Genocidio in Serie!’ Queste parole mi fanno ricordare gli scopi degli Illuminati dei Guidestones della Georgia, in cui elencano il loro progetto di avere solamente 500,000,000 persone sul pianeta! Ricatapultata nella stanza dell’oscurità, mi rendo conto che il Diavolo, Satana, ha sentito ancora l’odore delle rose e sbatte violentemente il mantello sul caminetto. Sbuffa fuoco e cammina con passo pesante! Mentre cammina, la coda squamosa si trascina sul pavimento di pietra. Di tanto in tanto strisciando libri dagli scaffali, urla a squarciagola delle oscenità. Ad ogni ringhio del Diavolo, il servo diabolico fa un salto ed ora a grande velocità cerca l'origine dell'odore di rose! Getta libri sul pavimento, improvvisamente è giù sul pavimento, annusa come un cane e chiama Satana: "Signore Mio, sta venendo dalla porta! Sono certo!" Mi rendo conto che Satana, lanciando uno sguardo alla porta, ha catapulato con il piede scalzo il servo diabolico attraverso la fessura della porta. Ululando come un lupo, la creatura si tira su e sgattaiola precipitosamente nel corridoio!

Ho un incarico a portata di mano e non devo distrarmi. Girando la quarta pagina, vedo una porta enorme, altissima e il pomo a parecchi metri della mia testa. Poi sento nostro Signore Gesù: "Ordina di aprirsi!" Bisbiglio: "Porta, apriti," e la porta enorme incomincia a scricchiolare e muoversi come se non sia stata aperta da moltissimo tempo. Facendo un lungo passo sulla soglia, mi rendo conto di trovarmi in una grandissima stanza, piena di computers. Ogni computer ha un titolo e leggendo dai computers vedo il seguente:

 

Primo Computer … "Modificazione del Raccolto"

Secondo Computer … "Codi Genetici"

Terzo Computer … "Confusioni di Lingue"

Quarto Computer … "Tornanti"

Quinto Computer … "Servizi di Spostamento"

Sesto Computer … "Segreti del Midollo Osseo"

Settimo Computer … "Studio del Frutto delle Rose"

Ottavo Computer … "Una Passeggiata nel Parco"

Nono Computer … Schede del DNA (sono parecchie)

Decimo Computer … Storia dell’Umanità (in questo computer vedo un robot in forma umana che sta distruggendo le schede.)

 

"Oh, Signore Mio, come procedo?" Allora sento lo Spirito di Dio dire: "Vai al Numero Uno." Avvicinandomi al primo computer, posso chiaramente vedere che è acceso e sullo schermo posso leggere:

Morte dell’Umanità per fame

  1. Semenze che non riproducono
  2. Distruzione e proibizione di tutte le provviste di pure semenze .
  3. Estinzione di tutte le coltivazioni di cibo.

Trattenendo le lacrime mi avvicino al secondo computer e leggo:

Codi Genetici:

  1. Distruzione di tutti i puri codi genetici in animali
  2. Distruzione di tutti i puri codi genetici nelle piante
  3. Annientamento di tutta l’umanità

Muovendomi verso il terzo computer, leggo quanto segue:

Confusione delle Lingue:

  1. Massa emigrazione da paesi a paesi
  2. Annientamento d’identità raziale
  3. Miscuglio di tutte le culture

Mi muovo nel quarto computer e questo è quello che c’è scritto:

Tornanti:

  1. Morte per schiavitù
  2. Morte per soffocazione delle masse
  3. Morte per annientamento
  4. Morte per fame
  5. Morte per sesso e violenza
  6. Morte per massacro
  7. Morte per guerra
  8. Morte per conflitti
  9. Morte per scompiglio
  10. Morte per attacco improvviso

"Signore Mio, cosa è inteso per: ‘Tornanti’?"

"Piccola Mia, quello che è improvviso, inaspettato e pericoloso. Un giro improvviso, un cambiamento improvviso."

Muovendomi verso il quinto computer…

Servizi di Spostamento:

  1. Campi di Concentrazione
  2. Lavori Forzati
  3. Legge Marziale
    a. FEMA
    b. FBI
    c. CIA
    d. Tutti gli Impiegati Statali

"Signore Mio, cosa è inteso per: ‘Tutti gli Impiegati Statali?’

"Piccola Mia, durante la legge marziale, saranno usati dal governo, oppure finiranno in campi di concentrazioni o lavori forzati."

Sesto computer…

Segreti del Midollo Osseo

  1. Fattoria di colla…sperimentazioni umane/ animali
  2. Segreti e clandestini (Mentre sto scrivendo questo, vedo nello spirito molti lavori segreti fatti negli ospedali senza il consento di nessuno.)

Sesto computer…

Qui vedo la foto di un frutto di rosa senza petali e sento che ha un significato spirituale. Poi vedo il seguente:

  1. Distruzione di tutte le religioni
  2. Creazione di schiavi e automi
    a. controllo della mente
    b. distruzione
    c. annientamento

Ottavo computer…

Una Passeggiata nel Parco … e improvvisamente ho una sfuggita di Vince Foster

  1. Annientamento di tutti gli avversari
  2. Domanda di sottomissione totale oppure morte

Nono computer

Schede del DNA …

Vedo queste schede su tutti gli umani. Sono registrati secondo l’origine nazionale ed ora sono registrati 3 bilioni di anime. In realtà il DNA dei 3.72 billioni di anime è in schede e cresce rapidamente. All’improvviso mi rendo conto che tutti quelli che hanno dato sangue, o hanno avuto un’operazione o biofica sono nelle loro banche di date.

Poi sento lo Spirito di Dio dire: "Tutto alla ricerca degli esseri della luce."

"Intendi dire la linea angelica?"

"Esattamente"

"Perchè tutto questo lavoro?"

"Bambina Mia," nostro Signore Gesù dice: "Per annientare per prima questa linea di sangue."

Decimo computer…

Storia dell’Umanità

Mentre leggo queste parole, vedo una cartella che si sta registrendosi proprio sotto i miei occhi! "Si, Bambina Mia," dice nostro Signore Gesù. "La vostra reale identità sta per essere sostituita con un’identità falsa. E la vostra reale storia sta per essere sostituita con menzogne!"

La quarta porta si chiude e su essa c’è scritto: "Morte a tutti i Cristiani e a tutte le religioni. Lunga vita a Lucifero!" Improvvisamente mi rendo conto che sono di ritorno nella stanza con la creatura diabolica. Si trova davanti al fuoco e so che sta tramando come procederà con i suoi piani distruttivi.

Mentre sto guardando la quinta pagina davanti a me sento un grande calore. All’improvviso davanti ai miei occhi ci sono moltissime pire funerali. Morti ammucchiati uno sull’altro. Mucchi e mucchi di morti! Le parole davanti a me sono: 1. Peste 2. Famine 3. Genocidio 4. Guerra e distruzione. Sotto queste parole c’è scritto: "Popolazione mondiale 500,000,000, o di meno." Vedo davanti a me il cavallerizzo del cavallo chiaro. È la morte e sta cavalcando attraverso gli Stati Uniti d’America dall’Est all’Ovest e dal Nord al Sud. Poi cavalca nel Canada, Europa e Australia. Cavalca in Russia, Cina e su tutto il Messico ed anche in America del Sud. Grande distruzione, fame, malattie e guerra!

Oh, mi sento mancare! Mi alzo tenendo gli appunti e so che il Diavolo ha sentito l’odore delle rose, pero’ non sono preoccupata, perchè sono salva nell’amore di Dio.

Dettato, registrato e testimoniato nella tana di Satana il 27 Ottobre 2002
Linda Newkirk

 

Amati, qualche tempo fa una Cara Sorella mi ha inviato un sogno dato dallo Spirito di Dio a Nita Johnson, profetessa di Dio. Nita ha un web site: http://www.worldforjesus.org Nel sogno Nita è stata portata nella tana di Satana e mostratele alcuni dei suoi progetti. Ricordo che mentre lo stavo leggendo mi sono detta che sarebbe veramente meraviglioso se nostro Signore e Dio ci mostrerebbero più piani del Diavolo. Credo veramente che nostro Signore e Dio porteranno degli altri nella tana di Lucifero e anche altri vedranno i suoi piani diabolici, perchè Dio non vuole che siamo ignoranti riguardo questi piani.

 

Capitolo 15

Parte II

"Essere Sinceri"

"Mia Amata Bambina, sono tuo Padre in Paradiso. Si, Jehovah, l’Altissimo Dio."

"Oh, Padre Mio, è cosi’ bello sentire la Tua voce. Ho la morte nel cuore a causa di quello che ho visto dietro questa porta oscura. Padre Mio, veramente l’umanità è diretta su una scogliera o nelle Cascate del Niagara. La corrente è talmente rapida e le persone trascinate via dalla potente marea, tuttavia Padre, pochissimi sono consapevoli di questa marea! Mangiano, dormono, lavorano e si divertono, ignari di quello che sta succedendo, perchè sono perduti. Pero’, Padre Mio, quello che mi addolora è l'orgoglio e la superbia dei preti nelle chiese, e i tuoi profeti con i loro atteggiamenti: sono più santo di voi, e messaggi come: ‘Tutto va bene’ e ‘Parole fiorite’. Padre, ho la morte nel cuore e lo spirito opprimente."

"Piccola Mia, quello che dici è quello che sai. Nella Terra, ognuno ha una percezione di ciò che è reale, perchè una persona può solamente constatare come reale quello che l’esperienza o l’insegnamento le ha insegnato. Quindi, quando sfida la realtà, spesso l’estrema resistenza è la sua prima reazione. Quando sfida la realtà mille volte, tende a rilassare quella orientazione e aprirsi a nuove realtà."

"Padre, è bene e male, perchè da una parte uno può muoversi in uno spazio di chiarimenti più grandi, ma d'altra parte, uno può accettare come realtà certo programmi, pieni di menzogne e illusione."

"Bambina Mia, è vero, e per questa ragione tutto deve essere filtrato attraverso la preghiera. Tutto deve essere filtrato attraverso lo Spirito della Verità."

"Ma, Padre, quando uno è rigido, pieno di programmi distruttivi, di orgoglio, di menzogne e alterazioni, come puo’ muoversi spiritualmente?"

"Bambina Mia, bisogna guardare con onestà ogni menzogna, alterazione, orgoglio e ribellione. Devono essere tutti affrontati e confessati per ottenere il Mio amore e perdono ed essere libero. Tutte le informazioni trattate con un cuore impuro, sono inquinate. Hai capito?"

"Sì, Padre Mio, è veramente un lavoro di tutta la vita."

"L'hai visto ed è cosí."

"Ma, Padre, moltissimi stanno lottando e a malapena sanno come incominciare."

"Bisogna incominciare con il pentimento. Se non si riconoscono i propri peccati, come si puo’ vincere? Quindi, bisogna riconoscere i propri peccati. Bisogna confessarsi davanti a Mio Figlio, e bisogna essere veramente pentiti dei peccati. Bambina Mia, non bisogna più peccare, valutando tutte le azioni secondo i Miei comandi."

"Padre, intendi dire i Dieci Comandamenti e le leggi d’amore?"

"Bambina Mia, quelli che non ubbidiscono ai Dieci Comandamenti, non possono amare veramente Me e Mio Figlio. Ogni volta che una persona disubbidisce i Miei comandi, una porta oscura si apre nel suo cuore. La porta oscura permette l'entrata di ogni sorta di demoni e porta oscurità nell'essere della persona. Entrando l'oscurità, lo Spirito di Dio fugge.

Il Mio Spirito non vivrà nel ribelle. Bambina Mia, può visitarlo, ma non viverci. Hai capito? Pe questo il pentimento quotidiano è assolutamente necessario. Oltre a questo, bisogna pentirsi continuamente di tutti i peccati passati che vengono in mente. Anche se di 20 anni fa ed è ancora nella mente, bisogna pentirsi. Questo individuo ha bisogno della preghiera. Questo individuo ha bisogno della guarigione. Hai capito?"

"Sì, Padre Mio."

"Bambina Mia, ti stai domandando perchè ho deciso di permetterti nella Tana di Lucifero. Hai letto di un’altra profetessa che è andata là nei sogni."

"Sì, Padre Mio, me lo sto domandando."

"Bambina Mia, tempo fa Mio Figlio ti ha detto che ti sarà rivelato tutto quello che è nascosto. Quindi, quello che i diabolici credono sia un segreto, sarà scoperto."

"Padre, anche ad altri saranno dati viaggi nel suo covo demoniaco?"

"Se vedo che uno è degno e pronto, posso permetterlo."

"Padre, ho molte domande su quello che ho visto."

"Bambina Mia, avrai la risposta, ma non in questa seduta. Il mio scopo di parlare con te oggi è farti vedere e capire perché molti non possono essere raggiunti e non lo saranno mai. Bisogna avere il cuore per la verità, desiderare la verità, essere in grado di ricevere la verità. Non aspettare che un bugiardo viva in verità. Non aspettare che un bugiardo e un intrigante amino lo Spirito della Verità. Il mio Spirito della Verità è assoluta verità e se si desidera crescere spiritualmente, bisogna pulire la propria vita. La verità non è spaccata a metà, piegata e deformata per propria soddisfazione. La verità è solida come una roccia. È invariabile, Bambina Mia. La verità esiste su livelli progressivamente più profondi, come gli strati di una cipolla.

Piccola Mia, è attraverso la verità che sto separando i Miei. I Miei Amati, i Puri di Cuore, vibrano alla frequenza della verità. Si sforzano per la purezza. Amano veramente Me e Mio Figlio e mettono i Miei lavori per prima. A poco a poco, hanno lasciato se stessi, perchè il loro è un lavoro altruistico. Amano gli altri, ma non saranno attirati dai loro progetti. Con questo, ci fermiamo per oggi. Sono tuo Padre in Paradiso. Si, Jehovah, l’Altissimo Dio."

"Padre, dove va questo?"

"Seconda parte dell’attuale capitolo."

Come testimoniato, dettato e registrato il 31 Ottobre 2002
Linda Newkirk

 

Capitolo 15

Parte III

"Il Primo Rotolo di Pergamena"

"Mia Amata Bambina, sono tuo Padre in Paradiso. Si, Jehovah, l’Altissimo Dio. Bambina Mia, vedi il ruscello puro?"

"Sì, Padre Mio, è cosí bello e limpido e sto sulla sponda. È anche caldo e invitante e penso di fare una nuotatina." Mi tuffo e scendo giù e più giù nelle cristalline acque limpide. Mi trovo all’istante in fondo a questo fiume bello e profondissimo e davanti a me c’è una porta luccicante, che sembra fatta di puri diamanti. Tutto intorno, l’acqua acquamarina brilla dalla luce della porta sfolgorante e sono sorpresa di notare che anche a tale livello profondo, l'acqua mi nutre ossigeno. Sto respirando come un pesce, ma con effetti rinvigoranti. La luce che viene attraverso questa porta è sicuramente la luce di Dio, perchè mi da una meravigliosa pace e gioia.

"Bambina Mia, sai perché ti ho portato qui?"

"No, Padre Mio."

"Bambina Mia, come toccherai la porta, si aprirà davanti a te e vedrai perché ti ho portato qui."

Tocco la bella porta e tutto il corpo viene circondato da un'onda di luce meravigliosa e mi trovo a galleggiare nell'acqua. Improvvisamente, come in un batter d’occhio, sono portata attraverso la sfolgorante porta. Una volta dentro, sento odore di cannella e arance e mi domando cosa sta cucinando a tale profondità. Ma, davanti a me ed fino ad ora inosservato c’è un angelo meraviglioso con occhi di fuoco. Mi guarda e dice: "Il primo rotolo di pergamena deve essere aperto ora." Prendo il rotolo di pergamena e ringrazio l'angelo. Il rotolo di pergamena è uno dei piccoli rotoli e benchè prima era sembrato leggero, ora è pesante come il piombo, e quasi lo faccio cadere.

Raccogliendo il rotolo di pergamena, incomincio subito a avere un brutto presentimento e sento di trovarmi in alto mare su una nave. La nebbia mi colpisce in viso, e l'aria salata e l'odore di pesce penetrano nelle narici. Sento in lontananza un corno da nebbia, ma forse è un corno proprio su questa nave, che sta cercando il passaggio sicuro, ma a questo punto, non posso essere sicura. Mi trovo sul ponte e l'aria è leggermente fresca, ma densa e spessa con umidità, e sono sola. Ora vedo che veramente si tratta di una grande nave e sul ponte c’è un tavolo con due sedie di ferro battuto. Cerco di tenermi ferma al tavolo, perchè le onde sono piuttosto traballanti e mi guardo intorno nella notte cercando altre persone. Sento che la nave è in difficoltà, allora seguo il ponte, cercando una porta che conduca sotto. Alla fine ne trovo una, ma chiusa a chiave e nessuna anima in vista. Vedo che non ci sono luci e mi rendo conto che posso trovarmi su una nave alla deriva, colpita violentemente dalle onde. È molto inquietante e mi domando perché mi trovo qui con un rotolo di pergamena dal peso di piombo e un tavolo per due, senza luce per leggere. "Oh, Padre Mio, perchè mi hai mandata qui? Non c’è nessuno a bordo con il quale posso parlare. La nave è alla deriva in condizioni pericolose e ho un rotolo di pergamena da leggere. Padre, come posso leggerlo se non posso vedere?"

"Bambina Mia, ti manderei in una missione pericolosa senza preparativi e protezione?"

"No, Padre Mio, non lo faresti."

"Allora,Bambina Mia, sappi che non ti ho mandata qui senza aiuto." E proprio in quel momento appare l’angelo meraviglioso. È vestito in bianco, ha gli occhi di fuoco e siede al piccolo tavolo e mi fa segno di sedermi di fronte a lui. Tiene la mano sul tavolo e una luce brillante venendo dalla sua mano illumina il tavolo. Mi siedo di fronte a lui e poso il pesante rotolo di pergamena sul tavolo. Proprio sotto gli occhi si apre e vedo il titolo in cima della pagina, … ‘Rovina dell’America.’ Appoggio la testa sul rotolo di pergamena e incomincio a piangere, perchè sembra che tutta la pesantezza del rotolo di pergamena sia in me e mi afferra un dolore profondo. Oh, è un terribile dolore! Proprio sotto gli occhi vedo il crollo di New York. La Statua della Libertà è in catene, tirata da corde in tutte le direzioni. So ora che questa statua è solo un simbolo di libertà, e che proprio la sua origine è mantellata nei misteri delle societá segrete, ma per moltissimi questa statua rappresenta la libertà. In realtà vedo la statua cadere con un grande strattone sulla corda, che viene dall'Atlantico e va in Europa e in Inghilterra. Oh, New York è in una situazione terribile! I soldati hanno assunto il controllo di New York! Qua e là ci sono terribili fuochi e esplosioni, e le persone corrono qui e là tremanti di paura. I soldati hanno le liste di nomi e bussano alle porte e riempono furgoni ed altri tipi di veicoli. Guardando fuori, vedo la Città di New York bruciata e carbonizzata. Sparita, con residui lasciati qui e là. Mi sento malissimo e corro verso la cancellata per vomitare. Oh, sono completamente annichilita, perchè sicuramente milioni di anime sono morte, e/o moribonde! Vomito fino a che non rimane che la bile, poi ritorno dall’angelo e la pergamena.

Improvvisamente, l’angelo ed io non ci troviamo più sulla nave, ma in un altro posto, dove ci sono dei mattoni ammucchiati uno sull’altro, e mi sembra che stiano coprendo un passaggio sotterraneo. Seguo l'angelo nel passaggio in una caverna sotterranea che ha un odore ammuffito. Arriviamo in un balcone che da su una sala di riunione di uomini, che apparentemente sono inconsci della nostra presenza. Sul tavolo davanti a loro c’è una mappa a forma di torta. Ognuno prende un pezzo della torta e sembra soddisfatto che gli appartenga. Tuttavia, guardando il gruppo, mi rendo conto del grande inganno tra loro, perchè quello che è stato deciso non verrà onorato. I miei occhi si posano su George Herbert Walker Bush, che sta in piedi dietro la sua sedia. Voglio contare le sedie, ma lo Spirito di Dio dice: "No" E, non mi è permesso guardare i visi, a eccezione di quelli dei Bush. Ma, so con certezza che Dio vuole farmi vedere che questo consiglio ha concesso certi territori ai presenti. Tuttavia i Bush non hanno nessuna intenzione di mantenere la loro promessa, perchè vogliono tenersi tutta la torta.

Ora mi è permesso vedere la Regina d’Inghilterra tra i due Bush, i quali progettano di prendersi il resto della torta, di prenderlo con la forza, e/o con l’inganno, e per un senso di dovere, lasciare il 25% alla Regina. Tuttavia, quelli nella stanza non hanno nessuna idea che saranno derubati per avidità famelica. Ho la sensazione che tutti i presenti sono capi di stati e profondamente nell'occulto dell’Ordine del Nuovo Mondo. La torta rappresenta il mondo, e certamente i Bush progettano di governare il mondo, e come segno di lealtà permettono la Regina di rimanere.

Ma proprio nel momento in cui scrivo quello che vedo, sento un grandissimo fracasso nella stanza sul retro, situata dietro la sala di riunione. Vedo nella stanza sul retro Saddam Hussein, imbavagliato e legato su un letto di ferro battuto. Cerca di liberarsi. Oh, che fracasso! Ma più calcia e ciangotta, più gli occhi di Bush si spalancano. Vedo uscire fumo dalle narici di George H. W. Bush e mi domando perchè va in bestia, perchè Saddam Hussein è già in catene.

Vedo che ciascuno di questo gruppo ha preso il suo pezzo di torta, ma chiaramente stanno giocando un poker molto animato. Vedo alcuni che stanno mettendo in mezzo al tavolo delle fiche, l’una sopra l’altra e dicono: "Aumento. Vedo" e puntano altre fiche. Alla fine George H.W. Bush dice: "Scacco matto," e qualsiasi cosa che sia stata scommessa, sembra che gli altri sono stati superati in astuzia. Vedo George W. Bush rastrellare tutte le fiche e gli altri raccogliono i loro effetti personali e senza dire una parola lasciano il tavolo. Gli unici rimasti sono i Bush e la Regina. Vedo gli uomini, tutti vestiti in nero lasciare la sala della caverna, uno alla volta. George W. Bush è come un bambino e continua a esclamare: "Abbiamo vinto! Abbiamo vinto! Abbiamo vinto!" La Regina sembra prudentemente ottimista e senza parlare prende i suoi effetti personali e poche fiche, che non avevo visto prima, ed anche lei se ne va.

Improvvisamente, la scena diventa molto oscura e George H. W. Bush va nella stanza sul retro e incomincia a tirare calci su tutto il corpo di Saddam Hussein. Lo batte con una cinghia tagliente e lo calpesta fino a lasciarlo stracciato. Poi, George H. W. Bush si mette sul corpo gonfiato di Hussein e dice: "Signore e Signori, questo uomo non è adatto a governare. È nudo, a eccezione di alcuni stracci, e non è più in grado di dirigere questo bravo popolo. Quindi, per interesse di questa nazione, mio figlio governerà. Una volta per tutte sarete liberi di questo tiranno. Vivrete democraticamente e tutti i vostri bisogni saranno soddisfatti. I vostri figli non chiederanno più l’elemosina. Non soffrirete più per mancanza di medicine, ma avrete i migliori dottori!"

George H. W. Bush crede che Saddam Hussein sia stato sconfitto, sparito per sempre, ma in realtà è nascosto in un luogo sicuro, progettando la sua strategia militare, con l’aiuto di Putin della Russia, del Presidente della Cina e dei dirigenti di altri piccoli paesi, particolarmente paesi arabi. Sembra che Hussein sia finito, invece diventa più forte. Vedo emergere una grande coalizione militare dopo l’incontro con la Russia, la Cina ed altre nazioni, e un schieramento di migliaia e migliaia di soldati avanzare con le ultime tecnologie militari. Questo esercito si prepara per prendere il controllo d’Israele e sconfiggere i Bush. Progettano un attacco militare contro gli Stati Uniti d’America e vedo che sarà a tappe, perchè non succederà tutto in una volta. Ma in testa al piano c’è l'assassinio di George W. Bush e suo padre, George H. W. Bush.

La scena sparisce e mi ritrovo sulla nave con l'angelo. Guardando il lato della nave, illuminato dalle mani dell’angelo, vedo scritto: "USA."

Improvvisamente, tutto sparisce e mi ritrovo a casa. "Padre, Oh, Padre, ieri sera ho visto e sentito i cavalli sul ciottolo e ora so perché."

"Si, Bambina Mia, e con questo ci fermiamo per oggi. Mettilo come parte III dell’attuale capitolo."

 

Come testimoniato, dettato e registrato il 27 Novembre 2002
Linda Newkirk

 

FTM HomePage     LIBRO I     LIBRO II     LIBRO III     LIBRO IV     LIBRO VII     LIBRO VIII